Venite a bere alla vostra salute.

Fiuggi e le Terme

Fiuggi e le Terme

Fiuggi è ancora un piccolo borgo medioevale, un luogo di antiche tradizioni che ha saputo conservare i suoi ritmi, la sua cultura, la sua natura. A Fiuggi il modo migliore per lasciarsi trasportare dallo spirito del paese è avventurarsi nel dedalo di stradine che si arrampicano nel borgo.Passeggiare nel cuore di Fiuggi è inoltrarsi in vicoli stretti e scoscesi, con un susseguirsi di case antiche, archi, piazzette e scalinate di pietra. In alcuni momenti del giorno c’è solo il rumore dei passi a farti compagnia e l’atmosfera medievale non manca mai di affacciarsi impertinente alla tua immaginazione. L’antico borgo in alcuni punti conserva le sue strutturazioni originarie e pezzi di torre delle mura di difesa sbocciano ancora qua e là.

Uno degli angoli di Fiuggi che preferiamo è il vicolo Baciadonne. Basta il primo sguardo per capire l’origine del nome, è talmente stretto che se si sfida la sorte e si decide di passare contemporaneamente con un’altra persona si è costretti a sfiorarsi e quasi baciarsi. Il consiglio è: osservate bene se ci siano passanti di vostro gusto in giro, le migliori storie d’amore nascono così…per caso e in uno scenario romantico.

Si racconta che in passato fosse un luogo d’incontro per giovani amanti, ma questa è decisamente una leggenda metropolitana. Di leggenda in leggenda si può arrivare al Pozzo delle Vergini, custode di una storia tanto fantasiosa che ti vien voglia di crederci. Ogni fiuggino doc sa raccontarla al viandante incuriosito. Ma ci sono molte altre cose da vedere a Fiuggi: chiese, piazze, palazzi storici.

Oltre alla parte di città “alta”, la più antica, si può visitare la città bassa, con le fonti. Fiuggi, infatti, è famosa per la sua acqua. L'efficacia terapeutica dell'acqua di Fiuggi è universalmente riconosciuta. Lo stesso Bonifacio VIII e Michelangelo ne attestarono i miracolosi effetti. Le loro qualità benefiche e curative sono determinate dalla particolare struttura geologica della zona e la capacità diuretica delle acque di Fiuggi è scientificamente dimostrata. E' possibile bere l'acqua di Fiuggi direttamente dalla sorgente presso le due fonti: la Fonte Bonifacio VIII e la Fonte Anticolana. Fonte Anticolana  E’ uno splendido parco, colorato di un verde che riempie gli occhi, offre la possibilità di fare passeggiate tra i suoi giardini e i viali alberati. Il visitatore che si addentra in questa oasi cittadina incontrerà sul suo cammino cedri, sequoie, fiori, ma anche campi da tennis e di bocce, minigolf, ping-pong e un’area dedicata ai bambini. Presso la Fonte Anticolana, naturalmente, ci sono anche sale mediche per le visite di accettazione alla cura idropinica.

Fonte Bonifacio VIII. Un’atmosfera belle epoque, invece, accoglie l’ospite della Fonte Bonifacio VIII. Il suo portale stile liberty risale agli anni ’20, ed è l’unico superstite di quel periodo. Gli altri edifici sono stati costruiti negli anni ’60 su disegni dell’architetto Moretti, noto progettista che ha pensato anche il noto Palazzo Watergate di Washington. E’ questo il luogo tradizionalmente dedicato alla cura vera e propria. Le centinaia di fontanelle possono accogliere contemporaneamente fino a 25.000 persone. All’interno della Fonte Bonifacio VIII è possibile fare visite mediche urologiche specialistiche ed esami ecografici.  Non lasciatevi spaventare, questa fonte non è sinonimo soltanto di cura. Bar, caffè, sale, spazi verdi e architetture particolari, tutto pensato per rendere piacevole ogni tipo di soggiorno.

Benefici acqua di Fiuggi

Le acque di Fiuggi vengono classificate tra le "acque naturali, sorgive, oligominerali". Svolgono la loro azione terapeutica in diverse direzioni. Provocano l'espulsione dei calcoli renali e ne prevengono la formazione, sono altresì particolarmente indicate nella preparazione degli interventi per calcolosi urinaria e nel trattamento postoperatorio. Costituiscono un efficace rimedio all'infezione delle vie urinarie e grazie all'azione che svolgono sul metabolismo dell'acido urico favoriscono la cura della gotta e delle artropatie uratiche. E’ scientificamente provato che l’acqua di Fiuggi svolge la sua azione benefica in diverse direzioni: favorisce la dissoluzione dei calcoli renali, ne provoca l’espulsione e ne previene la formazione; è indicata nella preparazione dei pazienti che devono essere sottoposti a intervento chirurgico o alla litotripsia con onde d’urto, è utile durante il decorso post-operatorio. Oltre che nella cura della calcolosi renale, l’acqua di Fiuggi costituisce una terapia importante per le infezioni delle vie urinarie e, grazie all’azione che svolge sul metabolismo dell’acido urico, favorisce la cura della gotta e delle artropatie uratiche.